Claudia per Voi
17 Marzo 2017

La merenda di nozze: semplicità scenografica

Ben ritrovati!

Anche oggi vi parlo di uno stile non convenzionale: la merenda di nozze oppure, se preferite, il wedding brunch.

Scegliere questo tema significa desiderare un’atmosfera raccolta, conviviale, curata ma molto disinvolta ed estremamente personalizzata.

Per un wedding/event designer una richiesta come questa è estremamente stimolante perché fortemente creativa.

L’unica cosa sulla quale non possiamo avere molta libertà è l’orario del ricevimento.  Il brunch solitamente ricopre un lasso di tempo che va dalle 10 alle 15 : teniamolo presente soprattutto per l’orario delle nozze che precede il ricevimento. 

Per il resto ci possiamo veramente sbizzarrire : la terrazza di una villa o il roof garden di un palazzo moderno, una zona vista mare, il giardino di un casale, l’aranciera di una villa o strutture che ricordino le serre di un giardino permettendoci, così, di scegliere temi diversi come il country, il metropolitano, il botany, il marino, l’etnico a cui agganciare tutto il coordinato grafico della festa… Suggestivo, no?

stile botany per il brunch in serra

Un aspetto molto accattivante è sicuramente la presenza dei contrasti sia nell’abbigliamento che nell’allestimento.

I look degli sposi e, di conseguenza, degli invitati prediligerà:

  • per la sposa romantici vestiti corti, asimmetrici o stile impero molto semplici ma ricchi di dettagli preziosi come una corona di fiori elaborata in testa o un paio di orecchini punti luce o pendenti stile vintage.  Per le invitate sono consigliabili anche dei cerchietti ricamati in testa, delle stole delicatamente floreali o di pizzo, dei cappelli di paglia anche a tesa larga o simpatici turbanti, pigiami palazzo o gonne gipsy che diano sempre un tono elegantemente dimesso e vagamente retro.  

look sposa

look invitata

  • per lui va bene anche la giacca scura ma spezzata con toni del grigio chiaro.  Io adoro il marrone e tutte le sue gradazioni fino al beige quindi sfrutterei anche questa possibilità molto chic. Amo i gemelli quindi assolutamente un paio personalizzato che segua il tema scelto. Per chi vuole osare un gilet fantasia o un fifì coordinato al fazzoletto sul taschino oppure un cardigan di lana stile oxford university. Sempre dimessi ma chic.

per lui

Quello che dovete sempre tenere in mente è di ricreare la piacevole e dolce atmosfera che c’è quando fate colazione nel week end a casa.  Pensate, ad esempio, di trovarvi immersi nelle colline trevigiane sulla terrazza di una cascina di campagna. La tavola di legno apparecchiata con delle romantiche tovagliette e sottopiatti di paglia, piatti di porcellana con fantasia botany anche uno diverso dall’altro, bicchieri colorati e forchette d’acciaio vintage : è questo che dobbiamo ricreare.  Mi piace pensare che le tavole siano addobbate non solo con i fiori che avete scelto ma anche con le erbe aromatiche tipiche dei giardini delle nostre regioni italiane. Oltre ad essere decorative, emanano un profumo che contribuisce a creare quell’atmosfera romantica che è il nostro obiettivo principale.

allegro allestimento

Bene, e adesso? Cosa mangiamo? La risposta è semplice : di tutto e un pò e ancora di più! Si perché le pietanze che possono essere proposte ad un brunch soddisfano i palati più golosi. 

Partiamo dai dolci: minicroissant, torte di frutta, crema, cioccolato, cupcake e muffins, confeutture, pastine mignon, macarons, brownies, yogurt, frutta fresca e secca, chi più ne ha più ne metta. 

Passiamo al salato : torte salate, mini sandwich, focacce, uova e bacon, formaggi e salumi, pizzettine, ratatouille di verdure, crocchette di patate e tanti stuzzichini vari.

Per le bevande non può ovviamente mancare il caffè espresso ma anche americano e il cappuccino. Ovviamente anche tè, bevande analcoliche assortite, succhi di frutta, smoothies, aranciate e ovviamente champagne per il brindisi con la torta nuziale! 

cibo !!!

Con questo party di nozze diamo addio al pomposo rigore di un ricevimento tradizionale e diamo carta bianca alla semplicità, alla creatività, e al dinamismo che solo una festa così può dare.  Gli invitati saranno liberi di spaziare prima con il salato poi con il dolce e viceversa e di decidere cosa e come mangiare senza l’obbligo di dover sottostare al menu predisposto. Gli invitati vi ringrazieranno anche perché sarà un banchetto rapido che non si protrarrà per tutta la giornata ( anche se nessuno vieta di continuare a festeggiare!!! 🙂 ).  Organizzare un wedding brunch vi farà, infine, risparmiare. Si perchè organizzare un buffet è tutto un altro costo rispetto al tradizionale ricevimento. Avrete, pertanto, maggiore respiro nella gestione del vostro budget potendo dirottarne una parte in un allestimento dettagliato e curato cosa che non avreste potuto fare se aveste optato per un ricevimento tradizionale oppure far creare una torta nuziale assolutamente scenografica.   

Io sono convinta che in tanti vi copieranno l’idea!  Verrà sicuramente ricordata di più la vostra “merenda di nozze” ricca di dettagli e colori piuttosto che un tradizionale ricevimento senza alcuna personalizzazione e filo conduttore. 

Cosa ne pensate? Che idea vi siete fatti? Aspetto le vostre idee e sono a vostra disposizione per qualsiasi suggerimento!

A presto,

Claudia #storiedaraccontare

Claudia Carrara

Mi chiamo Claudia, organizzo eventi e matrimoni da collezione.

Mi piace pensare che ogni mio lavoro possa diventare una storia che amerete ricordare e raccontare nel tempo.

Se volete lasciare un commento o chiedermi qualche consiglio scrivetemi a [email protected]

Utilizzando il nostro sito web si acconsente all'impiego di cookies in conformità alla nostra cookie policy   ok